E’ la guerra dei poveri.
Continuiamo a portare avanti le nostre vite, nel modo più normale possibile, cerchiamo di riempire di musica, parole, emozioni quei momenti in cui le grida di dolore e di disperazione ci assalgono dall’esterno; mostriamo solidarietà: cinque minuti. Ci rituffiamo nelle nostre vite provando a dimenticarci di quello che c’è intorno.
welfare, paese reale, crisi economica: ancora ho il mio lavoro, si può superare.
E se capitasse a me? e se fosse la mia, la disperazione urlata, che a malapena entra nella testa degli altri per cinque minuti e poi svanisce?
E se fossi io a dover fare i conti con tutto questo?
Sono pronto? Siamo pronti?

Annunci

Informazioni su 125ml

Dose giornaliera consigliata
Questa voce è stata pubblicata in all the good children go to hell. Contrassegna il permalink.

4 risposte a

  1. Romins ha detto:

    Portare avanti le nostre vite è tutto quello che possiamo desiderare…

  2. ilanio ha detto:

    ohohoh!
    nessuno e’ mai pronto ma tutti sono pronti
    si chiama vita del cazzo e istinto di sopravvivenza

  3. barchedicarta ha detto:

    non si è mai pronti
    io ne so qualcosa,
    bisogna solo vivere ogni giorno piano per non farsi male, ciao pop

  4. bisbigli ha detto:

    E si mai pronti..
    Troppo spesso convinti che a noi non capiterà…
    Oggi ho paura.. ti capisco..
    Un saluto Bisbigli

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...